- La Gilda Dei Lanzichenecchi

 

Descrizione

 

Think Tank: 

 

con  l'apporto  di  quelli  nazionali  preesistenti,  si  sviluppa  uno  Think  Tank  comune,  EurHope,  che svolge i seguenti compiti: -  attualizzazione  della  Weltanschauung  in  proposte  culturali,  politiche,  economiche  ecc,  attuali  e futuribili; -  preparazione  intellettuale  e  politica  (corsi  quadri  di  tipo  sociologico,  tecnico,  finanziario, geopolitico, ecc); -  realizzazione  di  una  classe  dirigente  in  Europa  che  abbia  coscienza  effettiva  del  nostro  comun denominatore. Praticamente  questo  si  traduce  in  riviste,  web,  corsi  online,  incontri  pubblici  europei  e internazionali  e  nella  progressiva  costituzione  di  un  direttivo  comune,  in  grado  di  potenziare  le singole esigenze delle componenti politiche, nonché gli interessi e le identità nazionali e regionali.

DETTAGLI

Come  Think  Tank   nazionali  preesistenti  il  motore  è  fornito  dall'italiano  Polaris (www.centrostudipolaris.org)  che  è  attivo  da  dodici  anni,  pubblica  una  rivista,  e  ha  organizzato incontri nazionali e internazionali con la partecipazione di politici, industriali, della stessa Osce e, in un caso, intervento dell'Onu.

Tra le altre produzioni di Polaris, si notino uno studio dettagliato sulle cause, le cifre e gli effetti  dell'immigrazione  in  Italia  e  le  proposte  tecniche  per  la  fuoriuscita  dalle  crisi  economiche italiana  e  greca,  le  proposte  di  modifica  istituzionale  nella  Ue  e  le  soluzioni  monetarie  interne all'Eurozona.

In  Spagna  godiamo  dell'impegno  degli  animatori  della  rivista  Europae  e  della  casa  di edizioni Eas. In Francia la partecipazione è più composita e spontanea e attraversa sia ambienti del Front National sia di redattori di riviste identitarie (p.es Réflechir et Agir, Terre et Peuple), sia ambienti della  galassia  GRECE  sia  ambienti  nuovi,  come  la  casa  editrice  Le  retour  aux  sources.  E  ancora supporti come Euroliberté (che pubblica articoli da varie nazioni) o Radio Liberté, Radio Couroisie, Meta.tv ecc

A Bruxelles cooperiamo con la Fondazione Ite. Abbiamo partecipazioni da altri Paesi (Grecia, Norvegia, Svizzera). Abbiamo  interessato  a  livelli  diversi   ambienti  di  partiti  nazionali  all'Europarlamento  (Fiandre, Austria, Ungheria, Grecia, Italia).

Infine abbiamo registrato per ora interessamenti diversi da Paesi quali Finlandia, Serbia, Lettonia, Polonia, Portogallo.

Precisamente  Entro  fine  anno  uscirà  la  rivista  EurHope  in  inglese  e  appronteremo  un sito web sempre in inglese. Abbiamo tenuto nel frattempo dei corsi di preparazione sul Potere e sulla Comunicazione in lingua italiana e francese. Dal 2017 partirà il ciclo in spagnolo e poi anche in inglese. Queste conferenze, con l'ausilio di slides, oltre al pubblico presente, vengono trasmesse in streaming e poi pubblicate sul canale youtube.

Abbiamo inoltre pubblicato un libro in più lingue, L'Europa, Un testo in più lingue, Imperium, e un manifesto in più lingue che verrà pubblicato sul sito che stiamo rifinendo.

Nel primo anno di attività (nei primi otto mesi) ecco gli incontri fatti e in programma:

12 Marzo, Hotel Etats Unis - Opéra, Parigi "Projet Lansquenet - EurHope"

15 Marzo, Europarlamento, Bruxelles, "EurHope".

23 Marzo, Hotel Arcimboldi, Milano, "EurHope". Intervengono Gérard Dussouy, Lino Guaglianone, Francesco Lattuada, Mario Borghezio, Irene Papas, Enrique Ravello, Marco Scatarzi, Jez Turner. 

7 Aprile, Bistrot Le Flore, Lilla, "EurHope", Interviene Jules Bon.

12 Aprile, Rivoli Trente 5, Parigi "EurHope".

29, 30, 31 Luglio, Aix-en-Provence. Primo incontro europeo.

27 Agosto, Ville de Québec (Canada), EurHope

27 settembre Café de l'Hotel de Ville, Ginevra, interviene Pascal Junod  

1 novembre, Atene, Commemorazione

9 novembre, Europarlamento di Bruxelles: "Foro Sao Paulo: The importance of Europe to South America (and viceversa)”. Speaker: Fernando Saeieh (venuto appositamente dal Cile), presenta Enric Ravello Barber (Spagna).

26 novembre Barcellona “EurHope”

Attività Economiche :

con  l'apporto  di  strutture  pre-esistenti  o  con  la  costituzione  di  nuove,  s'intende  coprire  il  vuoto istituzionale per la protezione e per lo sviluppo della  produzione. Questo significa concretamente:

- creazione (già in atto) di una camera di commercio privata, Lambda,  per promuovere le relazioni commerciali e culturali con paesi interessanti anche dal punto di vista geopolitico che consentono l'inversione della spinta migratoria (Eurafrica);

-  organizzazione  economica,  tributaria,  finanziaria  di  ceti  produttivi  penalizzati  dal liberalcomunismo;

-  promozione di una trasformazione corporativa e sociale del tessuto economico.

Praticamente  questo  si  traduce  in  organizzazione  di  incontri  e  nello  sviluppo  di  relazioni  di categoria (piccole e medie imprese, comuni, provincie, associazione e confederazioni di categoria ecc); in conferenze internazionali; nella progressiva formazione di un gruppo di pressione dotato di mezzi e destinato a svolgere un ruolo importante nella futura trasformazione sociale e corporativa.

DETTAGLI

L'idea  iniziale  era  di  creare  una  specie  di  Camera  di  commercio  europea  privata,  nella constatazione  che  le  istituzioni  sono  sempre  più  carenti  e  che  l'autonomia  genera  produzione, organizzazione e anche forza politica.

Abbiamo scelto soprattutto dei mercati ai quali abbiamo accesso per strette relazioni importanti ma che  fossero  anche  dei  mercati  che  inducono  mentalmente  e operativamente  a invertire  la  rotta:  a frenare l'immigrazione.

Poi,  vista  la  difficoltà  di  far  cooperare  gli  imprenditori  tra  loro  e  il  timore  che  essi  hanno  della concorrenza,  abbiamo  messo  da  parte  l'idea  di  una  sola  realtà  europea,  abbiamo  incentrato  il progetto  pilota  in  Italia  anche  se  abbiamo  in  programma  di  tentare  la  sua  espansione  in  Spagna, Francia e Fiandre.

Il modello funziona così (www.assolambda.eu):

1) Ci  procuriamo  qualcuno  in  grado  di  accompagnare  in  loco  le  iniziative  degli  investitori,  degli imprenditori.

2) Troviamo gli imprenditori e gli investitori tramite conoscenze dirette o associazioni di categoria o enti istituzionali.

3) Facciamo intervenire  nell'organizzazione il Comune  e/o la  Provincia  e/o la  Regione  nonché la Commissione Esteri della Ue.  

4) Organizziamo viaggi in Africa per concretizzare.

In quanto agli effetti economici, essi dipendono dai vari casi.

Nel primo anno di attività:

ottobre 2015: Incontro a Roma nella sede Ue con rappresentanti ufficiali e istituzionali di Angola e Mozambico.

Maggio 2016: Incontro  all'Europarlamento di Bruxelles con rappresentanti ufficiali e istituzionali del Marocco.

Luglio 2016: Presso la  Cartiera del Vetojo di L'Aquila  con rappresentanti ufficiali e istituzionali dell'Angola.

In programma a breve

Veneto:  con rappresentanti ufficiali e istituzionali dell'Angola.

Lombardia:  con rappresentanti ufficiali e istituzionali dell'Angola.

Roma:  con rappresentanti ufficiali e istituzionali del Marocco.

 

Lifeblood

 

Per  mantenere  il  progetto  coeso  e  al  di  sopra  degli  egoismi,  per  ancorarlo  alle  forze  politiche interessanti  da  coinvolgere  continuamente,  si  deve  innanzitutto  garantire  all'innovazione  politica, intellettuale e alle iniziative politico/economiche, un cuore e un'impersonalità.

A questo  scopo  dedichiamo  i  Lanzichenecchi  come  nerbo  disinteressato,  motivato  e  generoso  di tutto l'insieme.

Essi si occupano di:

- formazione ideale e del carattere, approfondimenti identitari e tradizionali;

- salvaguardia  e  orgoglio  dell'identità  e  della  memoria  storica,  mediante  commemorazioni, pubblicazioni, conferenze o azioni di testimonianza e di stile;

- promozione  delle  innovazioni  di  pensiero  tramite  la  diffusione  di  riviste,  pubblicazioni  o  corsi online prodotti dal think tank;

- animazione di relazioni sociali, economiche e di categoria da cointeressare alle attività di Lambda;

- creazione di luoghi d'incontro o circoli d'Identità Passato/Futuro dai quali promuovere il progetto e sviluppare le relazioni,  nella logica dell'interagire e non dell'accaparramento; 

- promozione e organizzazione di incontri europei gioiosi e ludici per produrre osmosi e alimentare entusiasmi.

Praticamente  l'organizzazione  è  in  associazioni  nazionali  (e/o  regionali)  che,  oltre  a  seguire  la formazione, assumono il compito di propagandare e proporre ogni aspetto del progetto.

DETTAGLI

Non sembra ci sia altro da aggiungere alla descrizione fornita.

 

Directing Council

 

Lo scopo del progetto non si limita al successo delle sue singole parti ma alla loro convergenza per la creazione progressiva di un Consiglio direttivo europeo che coordini e finalizzi gli obiettivi   e li renda complementari agli interessi europei, nazionali e regionali e alle esigenze dei soggetti politici nazionali e locali.

Questo si può realizzare solo con la convergenza simultanea delle iniziative politiche, intellettuali, culturali, di formazione, da un lato, e di quelle politico/economiche dall'altro.

Si tratta di  fornire intelligenza  e profondità al  gruppo di pressione che  intendiamo  formare e  che amiamo chiamare Lobby di popolo. Questa sintesi ha bisogno di una linfa vitale che sia a garanzia della  sua  purezza,  ovvero  dei  Lanzichenecchi,  attivi  nei  think  tank,  nell'economia  e/o  nei  circoli territoriali.

Praticamente  Il  Consiglio  direttivo  che  intendiamo  produrre  si  articolerà  con  i  soggetti  politici  e intellettuali più interessanti d'Europa - anche al loro interno – e non avrà come unica finalità quella di  preporgli  un  animo  impersonale  e  generoso  ma  anche  di  recuperare  i  criteri  universali  che consentono  di  partecipare  al  confronto  tra  minoranze,  unico  presupposto  per  essere  protagonisti nella storia. Che si tratti di Lenin, di Herzl, di Sant'Ignazio di Loyola, di Bonaparte o di Mussolini, i criteri di base non cambiano. Chi non li assume è fuori dal gioco.

I criteri di fondo saranno quindi gerarchici, animati da fede e al tempo stesso aperti e partecipati, opposti alla burocratizzazione, alla fossilizzazione e all'astrazione.

DETTAGLI

Anche  su  questa  parte  non  sembra  ci  sia  molto  da  aggiungere.  Si  tratta  di  un  work  in  progress. Ovviamente quanta maggior sinergia si possa avere, tanto migliore sarà il risultato. La struttura è e resterà aperta e le gerarchie intercambiabili.

 

OBIETTIVI

Organizzare le strutture lanzichenecche in Francia e Spagna.

Che significa

Costituire  dei  settori  specifici  (internet,  marketing,  formazione,  organizzazione)  e  favorire  la diffusione  autonoma  dei  corsi,  della  rivista,  delle  attività  promosse  e  degli  incontri  europei.  Non intendiamo  costituire  un  soggetto  politico  o  un  centro  studi  concorrente  con  quelli  esistenti,  ma sinergico ad essi, che lavori per la crescita generale secondo il principio dei vasi comunicanti.

Questo comporta

Una  serie  di  impegni  a  cui  vanno  dedicati  tempo  e  denari.  Si  prevede  anche  la  progressiva affermazione  di  quadri  capaci  e  indipendenti  e  di  attività  che  si  ripaghino  da  sé  a  seconda  delle consuetudini delle varie Nazioni (inconcepibile in Spagna p.es. far pagare un biglietto d'ingresso a manifestazioni o conferenze).

Solo Francia e Spagna oltre all'Italia?

L'organizzazione per ora sì, perché si opera su quanto c'è. Ma creare le condizioni perché in seguito questa struttura si allarghi in altri Paesi d'Europa non più con individui selezionati come è il caso oggi, ma come formazioni cospicue, così come avviene nei primi tre Paesi pilota, è un obiettivo. Animare una rivista europea (EurHope) e aumentare la diffusione

Come?

Una  rivista  che abbia  l'asse  portante  in lingua inglese e sia anche composta da interventi in altre lingue con abstract in inglese.

Questa  rivista  va  intesa  come  biglietto  da  visita  all'Europarlamento  e  presso  le  realtà  politiche  e intellettuali  di  diversi  paesi  europei  (abbiamo  collaborazioni  iniziali  da  Belgio,  Francia,  Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Spagna); essa funge anche come collante tra teste pensanti impegnate in politica o alla politica assai vicine, di varie nazioni europee, che collaboreranno tra loro. Da  questa  sinergia  si  aprono  passerelle  per  la  cooperazione  in  tanti  settori,  politici,  intellettuali, economici, che facilitano la creazione di un potere di minima.

La  diffusione  della  rivista  dipende  ovviamente  da  due  fattori:  i  mezzi  economici  a  nostra disposizione e la capillarità delle relazioni nei vari ambiti internazionali.

Approntare il sito web internazionale e preparare telegiornali youtube

Come?

Il sito è in dirittura d'arrivo.

Esso sarà in lingua inglese ma ne prevediamo versioni in francese, spagnolo e, più avanti, in tedesco e magari greco e russo. Il sito pubblicherà i documenti e gli eventi di EurHope ma anche notizie o articoli  terzi  di  comune  interesse.  Ci  si  ripromette  una  collaborazione  con  altri  siti  come  Polaris, Euroliberté, Es.Metapedia ecc. A questo livello – non a quello lanzichenecco – si può cooperare con Tv-Liberté.

Sul canale youtube verranno inizialmente trasmessi i video prodotti da EurHope e i corsi. L'idea è quella di creare delle redazioni nazionali in grado di realizzare dei telesettimanali in lingua originale ma sottotitolati. Per questo secondo gradino serve ovviamente un lavoro di formazione che si può realizzare in corso d'opera

Costituire l'embrione di un consiglio strategico europeo

Come?

Innanzitutto con gli incontri inter-europei, la collaborazione intorno alla rivista  e ai corsi, puntando poi col tempo a estendere tutto al lobbying internazionale.

Sulla  base  di  questa  ristrutturazione  mentale  e  operativa  si  può  delineare  una  classe  dirigente emergente  che  sia  al  tempo  stesso  guardiana  delle  identità  nazionali,  etniche,  regionali,  e  sia pienamente europea.

Questo  obiettivo,  che  è  il  fondamentale,  si  centra  soprattutto  nella  cooperazione,  nell'empatia  e offrendo a tutti un crocevia da cui si possono ottenere tutte le relazioni necessarie. Su questo punto siamo già ottimamente avanzati.

Per poterlo potenziare si debbono aumentare i viaggi e gli incontri comuni.

Di qui impegni previsti (oltre a rivista, sito e viaggi d'organizzazione):

Organizzare tre incontri EurHope Organizzare quattro incontri Lambda

Organizzare tre incontri europei tra marzo e settembre

Diffondere i corsi in francese

Organizzare i corsi in inglese e in spagnolo

Ulteriori ma facoltativi

Promuovere studi dettagliati sulla resistenza all'immigrazione

Promuovere studi dettagliati su economia, trattati e strategia

 

COLLABORAZIONI

 

Come collaborare con noi, come essere utili a voi

Noi vogliamo contribuire a far funzionare le cose per tutti, a turare le falle, a pensare ai dettagli dimenticati: a creare le condizioni per rapporti proficui, a intessere relazioni utili a rompere l'accerchiamento, a trovare soluzioni non solo teoriche ma pratiche, anche in economia.

Chiediamo sinergie e proponiamo la nostra rete di contatti per qualsiasi vostra esigenza.

Proponiamo incontri tra militanti in Europa sotto una forma “leggera”, associativa, di centro studi, cui partecipare come organizzatori o anche solo come ospiti.

Proponiamo di farvi conoscere via via le opportunità di mercato che troviamo per le aziende e vi chiediamo di farci conoscere regolarmente le loro necessità.

Proponiamo di rafforzare la nostra collaborazione “intellettuale” e “diplomatica” e siamo disposti a fornirvi esperti, relatori, studi, supporti per qualsiasi vostra esigenza.

Se, nel prosieguo della nostra azione, le cose assumeranno più concretezza e incidenza, vi chiederemo di contribuire a gestirle nell'interesse comune. Parlare di noi e di voi in fin dei conti è sbagliato,

esiste soltanto Noi

 

 

 

 

Modulo di Adesione

 

Nome:

Cognome:

Data di nascita:

Luogo di nascita:

Codice fiscale:

Indirizzo di residenza:

Cap:                                              Provincia:

Numero di cellulare:

Email:

Eventuale profilo Facebook:

Impiego o professione:

Qualifica professionale:

Lingue straniere parlate:

Titolo di studio:

Preparazioni specifiche  (culturali intellettuali fisiche hobbistiche e lavorative):

 

Per completare l adesione puoi  versare il contributo minimo di 100 euro in questo modo 

bonifico sull  iban IT24H0760103200001020707715 intestato Soccorso Sociale

o tramite Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

oppure compilando l allegato modulo per attivare una rimessa diretta mensile dalla tua banca  E  possibile anche un sistema misto di contributo di iscrizione e contributo automatico mensile.         

 

 

Luogo e data                                                                                              Firma: